Rendiamo disponibile il depliant sui vaccini realizzato dal gruppo di Libera Scelta per sensibilizzare nuovi genitori. Questa brochure sui vaccini è un invito a esaminare con maggior cognizione il trattamento medico imposto ai bambini tramite il nuovo obbligo vaccinale e a riflettere sull’importanza civica della libertà di scelta, affinché diventino argomenti condivisi. Il pieghevole è adatto a stampa in alta risoluzione, fronte retro, formato brochure classica: opuscolo vaccini A4 a tre ante. Per link ai file tipografici uso stampa con margini e crocini, scrivere alla redazione.

Qui anteprima PDF web. Sotto, link per download.


LIBERASCELTA.ORG_Depliant-vaccini.pdf

Elenco contenuti brochure

OPUSCOLO SUI VACCINI – In Copertina

Ogni bambino ha diritto a
cure personalizzate, benessere e istruzione.
Il genitore è responsabile di proteggerlo.

I VACCINI SONO UTILI – Sono sempre efficaci e sicuri?
Il mondo medico-scientifico si divide.

INFORMAZIONI e dati epidemiologici
Possiamo vaccinare in modo più consapevole?

CONTENUTI PROVENIENTI DA FONTI UFFICIALI
Approfondimenti per la libertà di scelta.

Retro Centrale

COMITATO DI CITTADINI PER LA LIBERA SCELTA
Oltre il farmaco, l’informazione. No all’obbligo vaccinale.

Caro Genitore,
ti hanno informato sui tuoi diritti e la legge 210/1992? Ti hanno spiegato quali precauzioni andrebbero prese prima e dopo la vaccinazione? Quanto sai delle malattie per le quali vaccini? Conosci i rischi e benefici reali? Per quanto possibile, hai escluso pericoli di reazione avversa prevedibili, verificando allergie farmacologiche e fragilità soggettive? Hai letto i fogli illustrativi dei farmaci che inietteranno a tuo figlio?
Nessun trattamento può essere imposto al bambino, senza validi motivi e senza il tuo consenso.

La scienza è influenzata? Curiamola!
La Ricerca Scientifica è spesso mortificata da interessi economici, dallo strapotere delle case farmaceutiche, da strategie di politica sanitaria inter-nazionale. Occorre nuova etica nei rapporti fra Stato e Cittadino, un coinvolgimento individuale, per prendere coscienza dei nostri diritti e doveri, informandoci in modo attivo, per garantire adeguata tutela ai nostri figli e migliorare la qualità dei rimedi che la medicina moderna può offrirci.

liberascelta.org | assis.it | comilva.org

In armonia ai principi delle
ASSOCIAZIONI NAZIONALI:

COMILVA – Coord. Mov. Italiano per la Libertà delle Vaccinazioni
ASSIS – Associazione di Studi e Informazione sulla Salute
CORVELVA – Coord. Regionale Veneto per la Libertà delle Vaccinazioni
RAV HPV – Reazioni Avverse Vaccini HPV
CORIV – Coord. per la Ricerca e l’Informazione sulle Vaccinazioni
CONDAV – Coordinamento Nazionale Danneggiati da Vaccino

OPUSCOLO VACCINI – Retro interno

Depliant informativo vaccini #1 – Liberascelta.org
(Clicca per ingrandire)

SICUREZZA E TOSSICITA’ – Nanopatologie
Impurità letali e sostanze non dichiarate obbligano di frequente il ritiro di interi lotti di vaccini.

Dott.ssa Gatti (Fisico e bioingegnere)
Scienziata di livello internazionale, fonda il progetto europeo “Nanopathology”
E’ inventore di un’evoluta tecnica diagnostica per il microscopio elettronico, oggi certificata UE e usata in tutto il mondo. Collabora con il dipartimento di Stato di Washington, il Ministero della Difesa e siede nella Commissione Uranio Impoverito.

Formaldeide, alluminio e mercurio
Molti vaccini, oltre a contenere insalubri sali d’alluminio atti a stimolare la risposta immunitaria, ospitano residui d’antibiotici e Thimerosal o sodio timerfonato (antisettici conservanti, composti al 50% circa da mercurio, sebbene questo sia stato vietato ad uso farmacologico ed eliminato perfino dai termometri). Assieme, vari eccipienti e adiuvanti, tra cui la formaldeide (dichiarata cancerogena dall’OMS e in UE). Si rilevano poi nanoparticolati d’altri metalli tossici, non notificati, la cui sinergia all’interno dell’organismo è incerta.

A luglio 2017 la procura di Torino ha avviato un’indagine in collaborazione col NAS su un noto esavalente pediatrico per sospetta presenza d’inquinanti pericolosi. Ovunque nel mondo sono tutt’ora in corso e si sono già concluse favorevolmente molte cause milionarie per il riconoscimento di danni e frodi ad opera dei produttori di vaccini.
Questi farmaci, destinati ai piccoli pazienti, andrebbero purificati, conservati e soprattutto rilasciati con garanzie di controlli rigorosi.

COMMISSIONE D’INCHIESTA SUI MILITARI
2017 – La Commissione Parlamentare riconosce la gravità dei danni da vaccino sui nostri militari e consiglia modifiche ai protocolli di somministrazione per ridurre al minimo reazioni avverse e malattie autoimmuni.

QUALI PRECAUZIONI – Per i nostri militari

  • No iperimmunizzazione.
  • Sì: vaccini monovalenti, accurate indagini preliminari ed esami pre-vaccinali per rilevare immunità naturali e immunodepressioni.

Interno prima

Depliant informativo sui vaccini #2 – Liberascelta.org
(Clicca per ingrandire)

GRAVI EPIDEMIE Bufala o realtà?
Nessuna emergenza sanitaria è in atto per motivare una legge urgente che impone 10 vaccini obbligatori

  • ASSENZA di EPIDEMIE
    L’Istituto Superiore di Sanità smentisce l’epidemia di meningite del 2016-2017.
  • ALLARMISMO
    Esponenti di spicco rilasciano false dichiarazioni.
  • FORTE CENSURA
    Si osteggia ogni forma di dibattito medico-scientifico.
  • DATI MISTIFICATI
    Carente consultazione epidemiologica corretta.

MORBILLO – Copertura vaccinale in calo?
La copertura annuale dal 2000 al 2016 è cresciuta del +13,16%
Fonte: Istituto Superiore di Sanità, Epicentro.

La copertura consigliata da OMS e GHSA è ≥ 90%. Ricordiamo, in Italia:
– nel 2011 al 90.1%   4.671 casi    – nel 2002 al 80.8%   18.020 casi
– nel 2008 al 90.1%   5.312 casi    – nel 2001 al 76.9%   826 casi

L’incidenza del morbillo è sempre stata caratterizzata da oscillazioni irregolari e imprevedibili; la malattia non ha mai risposto in maniera inversamente proporzionale alla copertura. E’ poi essenziale comprendere che: “vaccinato” non significa “immunizzato”.

Coperture consigliate in Italia dall’Istituto Superiore di Sanità
Poliomielite | 80-86%
Parotite | 75-86%
Difterite | 85%
Rosolia | 83-85%
Hib | 70%

IMMUNITA’ DI GREGGE
La soglia critica consigliata per generare l’effetto gregge differisce per ogni malattia e non s’applica a patologie non contagiose come il tetano. La teoria della “herd immunity” non è mai stata dimostrata per molte profilassi. In più, l’immunità conferita dai vaccini è spesso TEMPORANEA.

Interno seconda

Dati storici e patologie moderne
L’utilità dei vaccini è indiscussa, così come la libertà di scelta terapeutica resta un principio inviolabile. L’analisi dei dati epidemiologici ufficiali indica però un notevole calo della mortalità iniziato decenni prima dell’immunizzazione di massa. Anche l’OMS in diversi comunicati riconosce il ruolo delle condizioni d’igiene, nutrizionali, economiche, e la quarantena, come fattori cruciali per contrastare le malattie.

Fig. REGNO UNITO – Diminuzione del tasso di mortalità / annuo dall’800 al 1970 per alcune malattie comuni e data d’introduzione del vaccino. (Pertosse, difterite, morbillo, scarlattina)

In Italia, e in occidente in genere, le patologie in preoccupante aumento sono: malformazioni, anomalie cromosomiche, tumori, malattie autoimmuni e neurodegenerative, disturbi dell’apprendimento e simili.
2015 – Il MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) dichiara un aumento del 40% di disabili nelle scuole in soli 10 anni!

Fig. OMS / WHO – Espansione del mercato della vaccinazione di massa nel mondo dal 1990 al 2013 (ndr. un trend in aumento, ma si diffondono altre malattie)

OPUSCOLO SUI VACCINI – Interno terza

LEGGE 210/92 e Farmacovigilanza
Indennizzo a favore dei soggetti danneggiati da compli-canze di tipo irreversibile a causa di vaccinazioni obbliga-torie, trasfusioni e somministrazione di emoderivati.

Danneggiati, come fantasmi.
Se esiste la legge, esiste il danno. L’indennizzo è concesso per complicanze gravi con accertato nesso causale. Il Ministro della Salute, sebbene minimizzi i danni da vaccino, in risposta alla interrogazione n° 4-03638 in Senato ha dovuto dichiarare, al 2015:

– 9.000 indennizzi gestiti dal Ministero della Salute
– 9.000 indennizzi gestiti dal Ministero della Salute
– 16.000 indennizzi gestiti dalle Regioni
– 609 indennizzi aggiuntivi per vaccinazioni obbligatorie con 22 sospensioni per decesso
– 8000 titoli arretrati da eseguire.

Sono esclusi dal conteggio i dati relativi alla Regione Sicilia.

Lacune, sottostime e sperimentazioni

PER I VACCINI: dal 2014 al 2016
21.658 sospette reazioni
– 454 sospette reazioni gravi
– nello specifico, 3.551 per esavalente pediatrico
5 decessi (cause da accertare)

Dal 2013 i dati non erano più stati notificati, emergono da un’inchiesta della magistratura avviata grazie al Codacons. Nonostante l’impegno, il sistema di farmacovigilanza italiano (AIFA) ed europeo (EMA) non brillano per trasparenza e attendibilità. Si riscontrano incongruenze e gravi episodi di corruzione. Il protocollo per segnalare sospette reazioni avverse è raramente adoperato. A peggiorare il quadro si aggiunge l’atteggiamento reticente e riluttante di molti medici. Ad Oggi, l’unica anagrafe vaccinale con viglianza attiva è in Veneto, da cui proviene circa il 70% delle segnalazioni.

Occhio al simbolo “▼” sui fogli illustrativi! Indica farmaci a monitoraggio addizionale.

Consigliamo visione inchieste:

RAI Report

Reazioni Avverse” del 17/04/2017
Il virus dell’obbligo” del 15/10/1998


GARANZIE E TRASPARENZA
Nel rispetto della Costituzione Italiana, nessun trattamento che comporti rischi può essere imposto.

 Brochure vaccini – Libera scelta vaccinale

COSA NE PENSI?

Digita il tuo commento

Ho letto la privacy policy e acconsento.

Il tuo nome...