Evoluzione della Legge 210/92 e come fare domanda di indennizzo. Testo integrale ed elenco documentazione utile disposta dal sito Comilva.org.

LEGGE 210/92: “Indennizzo a favore dei soggetti danneggiati da complicanze di tipo irreversibile a causa di vaccinazioni obbligatorie e trasfusioni” (Legge 25 Febbraio 1992, n. 210 (in Gazzetta Ufficiale, 6 Marzo, n. 55)

Indennizzo a favore dei soggetti danneggiati da complicanze di tipo irreversibile a causa di vaccinazioni obbligatorie, trasfusioni e somministrazione di emoderivati. In allegato trovate anche la scheda ADR per la segnalazione di reazione avversa da vaccino.

Trovate in allegato anche la Legge 25.07.1997 n. 238 (modifiche ed integrazioni alla L. 25.02.1992 n. 210). In questa norma viene spostata alle regioni e alle ASL di competenza la responsabilità di gestire l’istruttoria delle domande di indennizzo. Fra le cose interessanti riportate nella legge (ma sistematicamente disattese in tutti questi anni) citiamo:

  1. Art. 1, punto 12. Ai fini dell’attuazione delle disposizioni di cui al presente articolo, le Commissioni Medico – Ospedaliere (CMO) di cui all’articolo 4 della legge 25 febbraio 1992, n. 210, sono integrate con medici esperti nelle materie attinenti alle richieste di indennizzo,
  2. Art. 1, punto 13. Alla presente legge sarà data la massima pubblicità a cura degli assessorati alla sanità delle regioni e delle province autonome tramite affissione di copia della medesima presso ogni ufficio delle prefetture e delle aziende unità sanitarie locali competente in materia di invalidi civili, presso ogni caserma militare, presso gli uffici delle aziende unità sanitarie locali competenti in materia di vaccinazioni, presso tutti i consolati all’estero della Repubblica italiana, presso tutti i reparti degli ospedali e delle case di cura private, nonché nei locali adibiti al servizio trasfusionale.

Invitiamo tutti a verificare l’applicazione della legge.

Allegati:

Aggiornato il 10/10/2012
Originale su Comilva

Raccogliamo in questo punto l’evoluzione delle modalità di gestione delle fasi peculiari di applicazione della Legge 25 febbraio 1992, n. 210 (e successive integrazioni), in materia di indennizzi ai soggetti danneggiati da vaccinazioni obbligatorie, trasfusioni ed emoderivati.

  1. Circolare del Ministero della Sanità, 10 aprile 1992, n. 500.VII/AG3/6274 bis, Indennizzo a favore dei soggetti danneggiati da complicanze di tipo irreversibile a causa di vaccinazioni obbligatorie, trasfusioni e somministrazione di emoderivati; Legge 25 febbraio 1992, n. 210. In questa circolare esplicativa si tentava di dare delle linee guida per l’utilizzo della legge, in particolare per quanto riguardava i termini di prescrizione (i famosi 3 anni …) e per l’inoltro della domanda. Le disposizioni del periodo indicavano di presentare la domanda al Ministero, mentre oggi sappiamo che le domande di indennizzo ai sensi della legge 25 febbraio 1992, n. 210 vanno presentate alle ASL di competenza.
  2. DECRETO del Ministero della Salute 7 agosto 1997: Nuovo Modello di segnalazione di reazione avversa a farmaci e vaccini,
  3. Gazzetta Ufficiale N. 280 del 2 Dicembre 2003. DECRETO 3 novembre 2003. Definizione  transattiva  delle  controversie  in  atto,  promosse  da  soggetti danneggiati da sangue o emoderivati infetti.
  4. DECRETO 12 Dicembre 2003. Nuovo modello di segnalazione di reazione avversa a farmaci e vaccini
  5. G.U. N. 36 del 13/2/2004. Nuovo modello di segnalazione di reazione avversa a farmaci e vaccini. Parte 1
  6. G.U. N. 36 del 13/2/2004. Nuovo modello di segnalazione di reazione avversa a farmaci e vaccini. Parte 2

Allegati:

Aggiornato il 14/12/2010
Originale su Comilva

LA SENTENZA DELLA CORTE COSTITUZIONALE FA CHIAREZZA SULL’INDENNIZZO DEI DANNI CAUSATI DALLE VACCINAZIONI FACOLTATIVE

Con la sentenza del 26 aprile 2012 viene fatta finalmente chiarezza sul diritto all’indennizzo per danni subiti da vaccinazioni facoltative (come ad es. MPR).

Questa sentenza era attesa da anni come atto di giustizia verso tutti i danneggiati ai quali veniva negato, anche di fronte all’evidenza, l’indennizzo in quanto nelal formulazioen della L. 210/92 si indicano “solo le vaccinazioni obbligatorie”. Un tale orientaento era già presente in molte pubbicazioni a carattere regionale o particolare, ma non aveva mai avuto prima un riscontro di questo livello istituzionale.

Lo spirito e le motivazioni con le quali questa sentenza rende giustizia sono orientati al concetto di solidarietà e di colettività, proponendo il ben noto tema dell’interesse collettivo delle vaccinazioni: pur non condividendo questo principio, riteniamo che tali motivazioni siano coerenti e giustamente applicate.

Qui il testo della SENTENZA

Del 15/04/2012
Originale su Comilva

Ai sensi del DPCM del 26 maggio 2000 (GU n. 238 del 11.10.2000) sono trasferiti alle regioni a decorrere dal 1 gennaio 2001 i compiti e le funzioni in materia di indennizzi a favore dei soggetti danneggiati da complicazioni di tipo irreversibile a causa di vaccinazioni obbligatorie trasfusioni e somministrazioni di emoderivati di cui alla legge 25 febbraio 1992, n. 210 nonché di vaccinazione antipoliomielitica non obbligatoria di cui alla legge 14 ottobre 1999, n. 362, art. 3 comma 3.

Tali compiti e funzioni sono trasferiti alle aziende sanitarie locali (ASL) territorialmente competenti che devono provvedere alal gestione dell’intero processo di indennizzo nei termini previsti dal quadro normativo vigente e sulle basi delle indicazioni della giunta regionale, D.G. Sanità.

Il documento e gli allegati sono molto ben confezionati e ricalcano le linee guida dell’Accordo Stato Regioni Repertorio Atti n. 1508 del 1° agosto 2002 e n. 2075 del 23 settembre 2004.

  1. L. 210/92. Indennizzi per i danni da trasfusioni e da vaccinazioni. Direttive per lo svolgimento del processo di indennizzo. 7 settembre 2001,
  2. Facsimile domanda di  indennizzo ai sensi della L. 210/92,
  3. RICORSO AL MINISTRO DELLA SALUTE (ai sensi dell’art. 5 della L. 210/92 e dell’art. 123 comma 1 del D.lgs. 112/98) avverso il giudizio della Commissione Medico Ospedaliera di cui all’art. 4 della L. 210/92 in materia di indennizzi a favore di soggetti danneggiati da complicanze di tipo irreversibile a causa di vaccinazioni obbligatorie, trasfusioni e somministrazioni di emoderivati di cui alla l. 210/92.
  4. Pieghevole informativo sulle domande frequenti inerenti il processo di indennizzo ai sensi della L. 210/92.

Allegati:

Aggiornato il: 13/08/2014
Originale su Comilva

…ELENCO IN ALLESTIMENTO

- Advertisement -

SEGUICI SU...

803FansLike
21FollowersFollow
724FollowersFollow
13SubscribersSubscribe

ALTRI ARTICOLI

PRIMO PIANO

ASSOCIAZIONI

COSA NE PENSI?

Digita il tuo commento

Ho letto la privacy policy e acconsento.

Il tuo nome...