Resoconto senato n. 476 del 10.07.2017 – Prevenzione vaccinale Ddl N. 2856

0
50

Decreto Lorenzin – Pubblichiamo resoconto sommario della seduta notturna del 10 Luglio 2017 riguardante il Disegno di Legge N. 2856 Conversione in legge del decreto-legge 7 giugno 2017, n. 73, recante disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale.

Prosegue l’esame, sospeso nella seduta del 6 luglio.

La PRESIDENTE comunica che la relatrice ha presentato l’emendamento 3.0.1000, pubblicato in allegato, finalizzato a recepire le parti salienti del parere della Conferenza unificata sul provvedimento in esame.
Prende atto la Commissione.
In considerazione dei tempi stringenti per la conclusione dei lavori della Commissione, propone di non prevedere un termine per la presentazione di eventuali subemendamenti.
Conviene la Commissione.
Si passa all’esame dell’unico emendamento riferito all’articolo 1 precedentemente accantonato.
La RELATRICE invita al ritiro dell’emendamento 1.79, avvertendo che altrimenti il parere sarà contrario.
La rappresentante del GOVERNO esprime parere conforme.
Ai senatori FLORIS (FI-PdL XVII) e Alessandra BENCINI (Misto-Idv), che intervengono per un chiarimento sull’ordine della votazione degli emendamenti, replica la PRESIDENTE.
La senatrice DIRINDIN (Art.1-MDP) ritira l’emendamento 1.79.
Si passa quindi all’esame dei subemendamenti all’emendamento 1.0.1000 della relatrice. In assenza di richieste di intervento, i subemendamenti in questione sono dati per illustrati.
La RELATRICE esprime parere favorevole sul subemendamento 1.0.1000/2 e contrario sui restanti subemendamenti 1.0.1000/1, 1.0.1000/3, 1.0.1000/4, 1.0.1000/5, 1.0.1000/6, 1.0.1000/7, 1.0.1000/8, 1.0.1000/9, 1.0.1000/10, 1.0.1000/11 e 1.0.1000/12, 1.1.1000/13 e 1.1.1000/14.
La rappresentante del GOVERNO esprime parere conforme. Esprime inoltre parere favorevole sull’emendamento 1.0.1000 della relatrice.
Si passa alle votazioni.
Il senatore GAETTI (M5S) dichiara il voto favorevole del suo Gruppo sul subemendamento 1.0.1000/1. Ritiene infatti che il termine del 1° gennaio 2018 per l’ottenimento, da parte degli operatori sanitari, sociosanitari e scolastici, della documentazione necessaria, sia troppo ravvicinato. A suo parere sarebbe dunque preferibile posticiparlo di un anno.
Sottolinea poi che, sulla base della ratio che sottende l’emendamento in esame, che definisce illogico, anche ai genitori, che sono coloro che passano più tempo a contatto con i bambini, dovrebbe essere richiesta la documentazione in oggetto.
La senatrice MUSSINI (Misto) dichiara il suo voto favorevole sul subemendamento 1.0.1000/1, che ritiene necessario, anche con riferimento all’inizio dell’anno scolastico. Inoltre, anche a suo parere, per coerenza, le vaccinazioni obbligatorie andrebbero estese pure ad altro personale professionale, che interagisce quotidianamente con i bambini.
La senatrice DIRINDIN (Art.1-MDP) ritiene che la misura prevista dall’emendamento della relatrice presenterà innumerevoli criticità in sede applicativa, tanto che, almeno per la fase iniziale, alcuni emendamenti proponevano la soluzione dell’autocertificazione. Dichiara dunque il voto favorevole sul subemendamento 1.0.1000/1.
La senatrice RIZZOTTI (FI-PdL XVII) dichiara il voto contrario del suo Gruppo al subemendamento 1.0.1000/1, perché ritiene che termini temporali così diversi per bambini e operatori rendano poco omogeneo il provvedimento
Posto ai voti, il subemendamento 1.0.1000/1 è respinto.
Viene quindi posto in votazione il subemendamento 1.0.1000/2, che la Commissione accoglie.
In esito a successive e distinte votazioni risultano respinte le proposte emendative 1.0.1000/3, 1.0.1000/4, 1.0.1000/5 e 1.0.1000/6.
Si passa alla votazione del subemendamento 1.0.1000/7.
La senatrice DIRINDIN (Art.1-MDP), in sede di dichiarazione di voto, si esprime a favore del subemendamento in esame, che avanza, a suo parere, una proposta di buon senso. Ritiene infatti che a un dipendente della pubblica amministrazione non si possa chiedere di produrre, a proprie spese, una certificazione che gli viene imposta.
Interviene incidentalmente la senatrice MUSSINI (Misto) per chiedere, ai fini della quantificazione degli oneri e delle relative coperture, se la Commissione bilancio abbia già espresso il parere sull’emendamento 1.0.1000 della relatrice.
La PRESIDENTE informa che non è ancora pervenuto il parere in oggetto.
Interviene la senatrice TAVERNA (M5S) per sottolineare che sarebbe stato più opportuno procedere con l’esame degli emendamenti sui quali la Commissione bilancio si era già espressa. Quanto al subemendamento 1.0.1000/7, dichiara il proprio voto favorevole.
La PRESIDENTE ricorda gli accordi intercorsi in sede di Commissione e l’impegno a concludere l’esame del provvedimento in tempo utile per l’inizio della seduta dell’Assemblea di domani.
Il senatore DIVINA (LN-Aut), ricordando di essere presente in sostituzione di un collega del proprio Gruppo e quindi scusandosi anticipatamente per non aver partecipato ai lavori in precedenza, fa notare che l’argomento vaccini sta creando una profonda spaccatura nel Paese. Invita quindi la maggioranza a mostrare più flessibilità nei confronti di proposte ragionevoli avanzate dalle minoranze, soprattutto a quelle che prevedono una maggiore gradualità delle misure previste.
Ricorda poi tutte le difficoltà conseguenti all’applicazione del provvedimento, che riguarderanno in particolare il mondo della scuola, visto che l’inizio del nuovo anno scolastico è imminente.
Dopo aver manifestato perplessità sul clima interno alla Commissione e sulla conduzione dei lavori, dichiara il proprio voto favorevole sul subemendamento in esame.

COSA NE PENSI?

Digita il tuo commento

Ho letto la privacy policy e acconsento.

Il tuo nome...