Scuola e vaccini: no all’indottrinamento culturale in materia sanitaria

0
1143

Urgente – Diffida per tutelare la Libertà dall’Indottrinamento Culturale.
Ricordate che in genere entro Pasqua le scuole fanno riunioni per decidere i libri di testo. In questi giorni serve attivarsi per averli e controllare se ci sono pagine che pubblicizzano i vaccini così da mandare entro la data della riunione la lettera di contestazione. Se non vi muovete adesso non potrete fare niente per l’anno 2018-2019!

Qui specifiche, verso la scuola:

NO ALL’INDOTTRINAMENTO CULTURALE

OGGETTO: diniego ad attività informative in materia di prevenzione sanitaria e vaccinazioni

Sul sito Comilva è disponibile una diffida verso la scuola per tutto quello che riguarda attività formative in materia di prevenzione ai sensi del comma 2 dell’art. 2 del D.L. 73/2017 convertito in L.119/2017, che prevede per l’anno scolastico 2017/2018 l’avvio di iniziative di educazione sui temi della prevenzione sanitaria e in particolare delle vaccinazioni. Come ben sappiamo si stanno avviando programmi di formazione nelle scuole sul tema vaccinale per diffondere la cultura vaccinale nella forma del “PENSIERO UNICO”, mettendo all’indice ogni approccio critico alla materia e, soprattutto, promulgando l’emarginazione di chi decide di non scegliere questa profilassi. Si mette in evidenza il rifiuto ad una forma errata e pericolosa di comunicazione, sia per i contenuti che per le modalità di somministrazione, modalità che hanno aspetti molto preoccupanti nel richiamarsi a metodologie da regime totalitario.
Da inviare agli inizi dell’anno scolastico preferibilmente o, in subordine, nel momento in cui si ha consapevolezza della programmazione di tali iniziative all’interno della scuola.

Nome file: “Lettera_Diffida_Scuole_N.1_R1”
http://www.comilva.org/scuola-dl-732017/#privacy

COSA NE PENSI?

Digita il tuo commento

Ho letto la privacy policy e acconsento.

Il tuo nome...